Ortica

ortica

Ortica, secoli di amore/odio per una pianta fastidiosa ma virtuosa

ortica pianta L’ortica è una pianta perenne che cresce ovunque, seguendo gli insediamenti dell’uomo. La sua cattiva fama deriva da quella che, per l’ortica, altro non è che una difesa naturale: si tratta di una sostanza urticante, presente sulle foglie e sui piccioli e contenuta nei peli di cui sono ricoperte. Questo miscuglio chimico, a contatto con la pelle, provoca il fastidioso prurito.
Un rimedio per placarlo è quello di usare il succo dell’acetosa.

Esistono due tipi di ortica: Urtica dioica L. e Urtica urens L.: entrambe sono preziose per le loro proprietà medicinali e costituiscono un ingrediente usato anche nella cucina italiana. Le fibre tessute forniscono una speciale tela verde, praticamente indistruttibile.
Scopriamone di più su questa pianta irritante ma anche utile, se conosciuta meglio.

Piacere, Ortica: mi presento

Nome scientifico: Urtica dioica L.

Altri nomi: ortiga garganella, ardica, lurdica, rìttica

Famiglia: “Urticacee

Habitat: L’ortica è una pianta diffusissima, che cresce vicino alle case, lungo i viottoli e nei boschi, fino a 2400 m.

Come riconoscermi: mi descrivo

ortica
L’ortica ha un’altezza che va da 50 cm a 1,50 m. Ha un fusto eretto, semplice.

Foglie: opposte, stipolate, ovali, a cuore, a denti triangolari, pelose, picciolate.

Fiori: fiori verdi, dioici, in grappoli ramificati, minuscoli.
La fioritura va da giugno a ottobre. I fiori hanno 4 petali che racchiudono 4 stami, nei fiori maschili, un ovario in quelli femminili.
L’achenio (frutto secco che non si apre spontaneamente) è ovoidale, un seme.
Il rizoma (fusto sotterraneo perenne) è strisciante.

Sapore: astringente, acidulo

Virtù e proprietà dell’ortica

La pianta dell’ortica è utilizzata giovane e di lei si sfruttano le foglie (tutto l’anno), rizoma e radici (di autunno). Essiccare rapidamente all’ombra.

Costituenti: aceticolina, istamina, acido formico e gallico, carotene, vitamina C, clorofilla, tannino, potassio, calcio, ferro, manganese, silicio

Proprietà: antianemico, antidiabetico, astringente, depurativo, diuretico, emostatico, galattogogo, revulsivo.

L’ortica è utilizzata in campo medicinale per combattere vari disturbi, tra cui epistassi (eccessiva sudorazione), orticaria, reumatismi.
Può essere anche utile per diabete, diarrea, sciatica, leucorrea ed è spesso consigliata come cura di primavera, per le sue proprietà depurative e diuretiche.
[Qualche termine non ti è chiaro? Consulta il nostro Glossario].

Per sfruttare tutte le virtù di questa pianta da molti temuti, prova la ricetta per la tisana all’ortica!

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *