Tisana al carciofo

tisana al carciofo

Tisana al carciofo, un rimedio dolce-amaro

tisana al carciofoLa tisana al carciofo è un dolce sollievo per i problemi di fegato, per assicurarsi una pancia sgonfia e l’eliminazione di liquidi in eccesso e tossine.
Grazie alla presenza al principio attivo della cinarina, il carciofo favorisce la
secrezione biliare e la diuresi
, così da depurare il fegato. Esso è inoltre un alimento ipocolesterolemizzante, che ha cioè un effetto positivo sul sistema cardiocircolatore, per la presenza di inulina.
La tisana al carciofo aiuta a combattere i disturbi di digestione e la sindrome dell’intestino irritabile.
Costituisce inoltre una fonte di potassio e sali di ferro.
Però -c’è un “però”- il sapore di questo infuso può risultare non particolarmente gradevole, in quanto potenzia lamarezza della pianta di carciofo.

Tisana al carciofo, ne vale la pena

Anche se la nota amara di questa tisana potrebbe scoraggiarvi, molti sono i benefici che ricavereste dalla sua assunzione.
Oltre alle proprietà già elencate, questo infuso è particolarmente adatto a risvegliare l’organismo e rimettersi in forma. E’ infatti un prezioso alleato nelle diete depurative e disintossicanti.
L’ideale sarebbe assumerne due tazze al giorno, lontano dai pasti, per circa un mese.
Un piccolo trucco per la linea è quello di scegliere Febbraio come mese di “depurazione” del nostro corpo. I vantaggi di questa scelta sono più di uno: questo mese viene dopo a quello delle grandi abbuffate invernali, ci avvicina alla primavera e inoltre dura solo 28-29 giorni e per questo è in grado di motivarci ancora di più a “tenere duro” con un’alimentazione sana.

Come preparare la tisana al carciofo

Per la preparazione, ciò che serve sono acqua (circa 250 ml per due tazze), gambo e petali esterni del carciofo.
E’ preferibile non aggiungere dolcificanti, ma se il sapore amaro vi risulta insopportabile, potrete ricorrere al miele di acacia.

  • Lavare accuratamente il gambo e i petali di carciofo
  • Far bollire l’acqua in un pentolino o bollitore
  • Versare il carciofo e lasciare in infusione per circa 15 minuti
  • Filtrare l’infuso

Non vi resta che godervi questa tisana al carciofo semplice e veloce, che potrete realizzare facilmente, magari mentre state preparando in cucina altre pietanze a base di questo gustoso ingrediente.
Alcuni la troveranno gradevole, altri esageratamente amara: “de gustibus” non è da discutere, ma sulle proprietà medicamentose non si scherza.
Assumere questa tisana con regolarità per un mese, insieme a una giusta alimentazione e attività fisica, potrà farvi raggiungere degli ottimi risultati fisici.

Si sconsiglia tuttavia l’assunzione alle donne in periodo di allattamento, o in caso di occlusione delle vie biliari o di calcoli biliari.
Da assumere sotto consiglio del medico in caso si faccia uso di farmaci specifici per il fegato.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *