Tisana dei Monaci Buddisti

Tisana dei Monaci buddisti

Famosa per le leggendarie proprietà dimagranti, la tisana dei monaci buddisti sta diventando una delle tisane più richieste fra gli internauti. Su internet, infatti, è possibile trovare moltissimi prodotti diversi riguardanti questa tisana. Complice la credenza (non del tutto corretta) e il desiderio di dimagrire senza fare alcuno sforzo, questo tipo di infuso su internet costa un occhio della testa. Se allora volessimo provare questo “miracoloso infuso”, dovremmo per forza spendere così tanto? La risposta è no! Infatti è possibile recarsi in una qualsiasi erboristeria per reperire gli ingredienti adatti per poter preparare la vostra tisana dei monaci buddisti fatta in casa. Ci teniamo però a ribadire che non esiste nessun metodo magico, tanto meno questa tisana, in grado di farvi dimagrire senza dover svolgere alcun tipo di attività fisica o dover seguire un regime alimentare sano. Leggendo su internet però capita di sentire testimonianze di persone che ha perso milioni di chili in pochissimo tempo e, magari, senza fare nulla. Noi, personalmente, ci sentiamo di diffidare ma, piuttosto, crediamo che questa tisana sia un ottimo rimedio naturale che, se unito ad una sana alimentazione e un’attività fisica costante, può facilitare il processo di dimagrimento. Quindi, se ve lo state ancora chiedendo, No! Non potete mangiare 4 chili di gelato e poi, bevendo questa tisana, sperare di dimagrire 20 chili.

Ed ora un po’ di storia riguardante la tisana dei monaci buddistiMonaci buddisti

Da alcuni scritti del XI secolo, si ha la prima fonte riguardante questa tisana. Soprannominata ‘la preziosa bevanda’, si è consolidata l’idea che se ne facesse uso fin da tempi antichi. A differenza della storia antichissima di questo infuso, la propria divulgazione è stata alquanto recente, infatti la reclusione della vita dei monaci ha fatto sì che se ne rallentasse la conoscenza.

Da notare inoltre che i Monaci Buddisti tendono ad essere gelosi dei loro segreti o comunque non sono molto abituati a diffondere le proprie conoscenze.

Tisana dei monaci buddisti fatta in casa

ingredientiIngredienti Tisana dei Monaci buddisti

La tisana dei monaci buddisti è una miscela equilibrata di tulsi, citronella, aloe vera, tea verde, ginseng, erbe aromatiche e fiordaliso. Vediamo i principali componenti e le loro proprietà:

  • Il tulsi, chiamato anche basilico santo, è una pianta il cui olio essenziale risulta ricco di principi attivi. Ad esempio possiamo ricavare da quest’olio le seguenti sostanze benefiche: proprietà antinfiammatorie, rilassanti, antiossidanti e digestive. Inoltre, quest’olio, riduce la glicemia e la quantità di colesterolo nel sangue;
  • La citronella, una graminacea comunemente usata in fitoterapia. Nota soprattutto come rimedio contro le zanzare, questa pianta ha anche ottime proprietà curative. Nella tisana dei monaci buddisti è presente in quanto ha ottime proprietà antinfiammatorie, diuretiche e carminative (efficace dunque nel ridurre aerofagia e gonfiore di stomaco). A queste proprietà la citronella abbina la capacità di favorire serenità ed equilibrio (proprietà calmante);
  • Il fiordaliso è una pianta nota soprattutto per le proprietà antinfiammatorie, diuretiche e disintossicanti. Per le proprie caratteristiche leviganti, il fiordaliso è anche un utile rimedio per la cura della pelle;
  • Il tea verde è un rimedio naturale ricco di principi attivi antiossidanti. Nella nostra tisana dei monaci buddisti è presente per la sua efficacia dimagrante (contiene infatti caffeina, teobromina e teofillina). Stimola la lipolisi e favorisce la mobilitazione dei grassi;
  • La radice di ginseng è ricca di principi attivi piuttosto noti, soprattutto: antistress e anti-affaticamento. Nella nostra tisana buddista viene utilizzata in quanto riduce il colesterolo nel sangue;
  • L’aloe vera ha note capacità depurative;

Dosi per la tisana dei monaci buddisti:

1 cucchiaio di tea verde (miscela);
1 cucchiaio di tulsi/basilico santo (miscela);
1 grammo di radice di ginseng;
1 cucchiaino di fiordaliso secco;
1 cucchiaino di succo di aloe vera;
2 gocce di citronella;

Procedimento:

Mescolate insieme tea verde, tulsi, ginseng e fiordaliso. Dalla miscela ottenuta, prelevate un cucchiaio da minestra e mettetelo in infusione in acqua bollente insieme all’aloe e la citronella. Lasciate infondere per dieci minuti. Filtrate la vostra tisana dei monaci buddisti che adesso è pronta per essere bevuta. Se volete potete dolcificarla a piacere ma, personalmente, consigliamo di non farlo poiché ha un gusto decisamente gradevole già da sé.
Consigli sull’assunzione: è consigliabile bere la tisana dei monaci buddisti tre volte al giorno e lontano dai pasti.

Ti è piaciuta? Allora perché non guardi anche: Tisana allo Zenzero

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Tisana dei Monaci Buddisti