Tisana al finocchio

Tisana al finocchio

La tisana al finocchio, come prepararla e perché berla

Tisana al finocchioLa tisana al finocchio è uno dei rimedi naturali più conosciuti e utilizzati nelle case di tutta Italia.
C’è chi la assume perché consigliato dal proprio medico, chi come piacevole abitudine serale. Oltre alle virtù della tisana al finocchio, essa ha infatti un sapore molto gradevole e aromatico e un profumo molto intenso.
Per favorire i principi attivi del finocchio, possiamo aggiungere altre erbe all’infuso, come, ad esempio, la camomilla e la malva.
Unendo queste piante, la nostra tisana al finocchio assumerà anche degli effetti calmanti ed emollienti. Possiamo poi aggiungere della liquirizia al finocchio: in questo caso otterremo un’azione saziante e antivirale.
Ma scopriamo meglio quali sono tutte le virtù della tisana al finocchio.

I benefici e le proprietà di una tisana al Finocchio

Tra le principali proprietà del finocchio abbiamo la sua capacità di favorire la digestione e combattere la pancia gonfia
Per i suoi effetti depuranti, la tisana al finocchio può essere utilizzata per trattare la congiuntivite, le infezioni oculari in genere e le infiammazioni a orali (questa tisana può essere usata anche come collutorio).
Molti sono i benefici di una tisana al finocchio. Questa bevanda infatti è un ottimo rimedio naturale che, grazie alle sue caratteristiche antiossidanti e antinfiammatorie, aiuta a eliminare i liquidi in eccesso e a liberare il corpo dalle tossine.
Questa tisana possiede anche un forte effetto antispastico che aiuta a rilassare l’individuo e i propri muscoli: per questo l’utilizzo del finocchio è utile anche in caso di dolori premestruali e/o crampi in generale.
Può inoltre aiutare durante l’allattamento, rivelandosi anche un importante rimedio contro le coliche.

Leggi anche le tisane sgonfianti.

Come si prepara una tisana al finocchio?

Ingredienti:

Radici di finocchio, 2 cucchiai di semi di finocchio o delle foglie fresche di finocchio.

Preparazione:

L‘infuso al finocchio, dati i principi benefici, è molto diffuso e facilmente reperibile in ogni erboristeria o supermercato. Se però preferite farvi questa bevanda in casa, potete prendere dei semi, delle foglie o delle radici di finocchio e lavarle con cura. Dopo aver lavato gli  ingredienti della tisana a base di finocchio,  schiacciateli per bene nel mortaio.

Mettete dunque l’acqua a scaldare, senza che però arrivi a bollitura.  Lasciate per 5-10 minuti in infusione il finocchio e poi filtratelo in un colino.
A questo punto potrete godervi la vostra tisana – aggiungendo, se lo ritenete necessario, qualche dolcificante naturale – e verificare voi stessi le decantate virtù di questo infuso.

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *